Chiavenna

Ufficio Informazioni Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti della libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orario apertura dal 10.09.18 al 09.06.19
Feriali: 09:00 - 12:40 e 14:00 - 18:50
Festivi: 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00

Chiuso: 25 dicembre, 01 gennaio, 21 aprile





consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Informazioni e richieste per gruppi, convegni, eventi Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti per la libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orari di apertura
Dal lunedì al sabato: 09:00 -12:40 e 14:00 - 18:50. 
Domenica e festivi 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00.

consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Madesimo

Ufficio Informazioni Madesimo

23022 - Madesimo (SO) Via alle Scuole
T 0343 53015

Da lunedì 10 settembre fino a domenica 25 novembre 2018
Feriali: 09.00-12.30 e 14.30-18.00
Festivi: 09.00-12.30


 

 

 



info@madesimo.eu
www.madesimo.eu

Campodolcino

Ufficio Informazioni Campodolcino

23022 - Campodolcino (SO) Via D.R. Ballerini,
T 0343 50611

Dal 01 ottobre
lunedì, martedì e domenica  9.00-12.30
mercoledì e giovedì    chiuso
venerdì 15.00-18.00
sabato 9.00-12.30 e 15.00-18.00  




campodolcino@valtellina.it
www.campodolcino.eu

Home    Gastronomia e tradizioni   Prodotti tipici



Il miele della Valchiavenna

"Un tocco di Mediterraneo in una valle alpina".
Il miele della Valchiavenna, dalla purezza inconfondibile, trae origine dalla tipica flora delle vallate alpine, in cui ricche fioriture si susseguono per le api lungo tutto l´arco della stagione; ma la vicinanza del Lago di Como, grazie alla sua azione mitigatrice sul clima, permette l´insediamento di essenze più tipicamente mediterranee, che spesso donano ai prodotti di questa valle una nota particolare e unica.
Questa peculiare combinazione di specie botaniche si verifica a partire dall´imbocco della valle fino alle porte di Chiavenna e si riflette sulla composizione dei mieli millefiori prodotti in queste zone.
Nel fondovalle e sulle prime pendici a maggio fiorisce la robinia, seguita dal castagno e dal tiglio.
Queste tre specie sono di grande importanza apistica: con i loro nettari dagli aromi molto diversi, rispettivamente vanigliato, amarognolo e balsamico, possono dare origine a pregiati mieli unifloreali.
Più spesso apportano le loro caratteristiche organolettiche a mieli millefiori, insieme ad altre svariate essenze botaniche dei prati, dei boschi naturali e dei frutteti, come il ciliegio selvatico, il rovo, il trifoglio, il tarassaco, il salice e molti altri.
È in questi casi che infinite goccioline di nettare, dai profumi e aromi diversi (freschi, fruttati, floreali, caramellati, a volte un po´ speziati ) vengono pazientemente raccolte dalle api e trasformate in mieli millefiori davvero speciali, soprattutto quando l´erica arborea, specie mediterranea a fioritura primaverile, conferisce loro il suo gusto di crème caramel, di zucchero caramellato.
Si tratta in questi casi di una fortunata combinazione di note aromatiche, insolita per dei mieli di una vallata alpina. Salendo in quota i boschi fanno spazio a macchie estese di rododendri, di eriche e di flora alpina, sui pascoli e nelle malghe.
I mieli che se ne ricavano, pur non essendo abbondanti, sono di qualità eccezionale: chiari, dall´aroma delicato e insieme fresco nel caso del rododendro unifloreale; dal gusto più deciso, ma comunque fruttato, floreale e balsamico nel caso dei prodotti millefiori, che riuniscono nel loro aroma i profumi delle mille fioriture dei pascoli alpini, ripagando gli apicoltori delle fatiche sostenute per raggiungerle.


Articoli correlati

 

Contatti utili

Azienda Agricola Caligari
Via Orelli, 9
23022 - Chiavenna
T: +39 0343 34752
F: +39 0343 32070
piergiorgio.caligari@yahoo.it

Apicoltore De Stefani
Vicolo delle Prese 19
23020 - Prata Camportaccio
T: +39 0343 33270
M: +39 338 8621675
apides@inwind.it
 




In primo piano: proposte, eventi e curiosità

Webcam live

Clicca per ingrandire