Chiavenna

Ufficio Informazioni Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti della libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orario di apertura primavera 2018
Dal lunedì al sabato: 09:00 -12:40 e 14:00 - 18:50
Domenica e festivi: 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00



consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Informazioni e richieste per gruppi, convegni, eventi Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti per la libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orari di apertura
Dal lunedì al sabato: 09:00 -12:40 e 14:00 - 18:50. 
Domenica e festivi 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00.

consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Madesimo

Ufficio Informazioni Madesimo

23022 - Madesimo (SO) Via alle Scuole
T 0343 53015

Orario di apertura fino al 05 giugno compreso
Feriali: 9.00–12.30 e 14.30–18.00
Festivi: 9.00–12.30

 

 



info@madesimo.eu
www.madesimo.eu

Campodolcino

Ufficio Informazioni Campodolcino

23022 - Campodolcino (SO) Via D.R. Ballerini,
T 0343 50611

Dal 11.04.18 al 31.05.18
Lunedì: 09-12.30
Martedì: 09-12.30
Mercoledì: chiuso
Giovedì: chiuso
Venerdì:15-18.00
Sabato: 09-12.30 e 15-18.00
Domenica: 09-12.30




campodolcino@valtellina.it
www.campodolcino.eu

Home    Cosa fare   La Valchiavenna in inverno



Nuove tendenze

Per chi d’inverno ama le ruote grasse!!

Nelle località alpine è ormai diventata la moda del momento, alimentata da tanta passione e dalla voglia di vivere la montagna sotto una dimensione mai sperimentata.
 
Si chiamano fat-bike, ossia bici-grasse, e rappresentano l’ultima tendenza che sta spopolando nelle regioni alpine durante la stagione invernale. Chi bazzica fiere e negozi specializzati, le avrà già notate in esposizione. A differenziarle dalle comuni mountainbike, sono le ruote larghe oltre misura e una dotazione che rende queste biciclette adatte ai percorsi su neve. 

Il principio generale
Cominciamo dagli pneumatici. Di solito le fat-bike montano gomme larghe 4”, anche se in commercio si possono trovare modelli con misure ben maggiori. Il “concept” di questi mezzi di trasporto è studiato per permettere ai bikers di poter pedalare anche su terreni cedevoli, come appunto quelli innevati. Non è un caso se le fat-bike siano un’evoluzione naturale delle bici pensate per la spiaggia, in grado cioè di superare la resistenza che oppone la sabbia al passaggio del battistrada. Il principio che sta alla base del funzionamento
di questa bici è semplice: aumentando la superficie di contatto con il suolo si garantisce quindi un “galleggiamento” del mezzo stesso. Le gomme “fat” permettono questo risultato, per la gioia di chi ama pedalare anche nella stagione fredda. Gomm e speciali per bici speciali E’ chiaro che per ospitare pneumatici di almeno 4” è necessario disporre di cerchi speciali e forcelle altrettanto “spallate”. Lo stesso vale per i mozzi, che sono dotati di una dimensione superiore. Ecco che quindi il movimento centrale da fat-bike prevede una scatola da ben 100mm, il che richiede guarnitura e calotte specifiche per questo standard. Insomma, una bici tutta speciale in grado di regalare emozioni e tanta passione.

Dove praticare
In Valle Spluga i luoghi dove praticare uscite in bici non mancano. Per chi volesse approcciare per la prima volta questa disciplina, apprendendo i segreti e le tecniche, è meglio avvalersi della consulenza di chi pratica questa attività da un po’ di tempo. Sulle Alpi sono molte le stazioni alpine che ospitano percorsi e itinerari dedicati alle due ruote invernali, riscuotendo un enorme successo. L’accortezza che suggeriamo è quella di verificare sempre se i percorsi che intendete testare siano accessibili e autorizzati. In Valle Spluga, Paolo Angaroni si diletta a compiere escursioni e gite organizzate con amici, sfruttando le sue competenze legate alla fat-bike. Il suo supporto è fondamentale per muovere le prime “pedalate” sulla neve.
 
 


Contatti utili

INFO
Paolo Angaroni - +39 392 6493795
paolino.anga@gmail.com
FB Madesimo Paul Fatty
 




In primo piano: proposte, eventi e curiosità

Webcam live

Clicca per ingrandire