Chiavenna

Ufficio Informazioni Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti della libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orario apertura dal 10.09.18 al 09.06.19
Feriali: 09:00 - 12:40 e 14:00 - 18:50
Festivi: 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00

Chiuso: 25 dicembre, 01 gennaio, 21 aprile





consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Informazioni e richieste per gruppi, convegni, eventi Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti per la libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orari di apertura
Dal lunedì al sabato: 09:00 -12:40 e 14:00 - 18:50. 
Domenica e festivi 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00.

consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Madesimo

Ufficio Informazioni Madesimo

23022 - Madesimo (SO) Via alle Scuole
T 0343 53015

Da lunedì 10 settembre fino a domenica 25 novembre 2018
Feriali: 09.00-12.30 e 14.30-18.00
Festivi: 09.00-12.30


 

 

 



info@madesimo.eu
www.madesimo.eu

Campodolcino

Ufficio Informazioni Campodolcino

23022 - Campodolcino (SO) Via D.R. Ballerini,
T 0343 50611

Dal 01 ottobre
lunedì, martedì e domenica  9.00-12.30
mercoledì e giovedì    chiuso
venerdì 15.00-18.00
sabato 9.00-12.30 e 15.00-18.00  




campodolcino@valtellina.it
www.campodolcino.eu

Home    Cosa fare   La Valchiavenna in inverno



Cascate di ghiaccio: espressione di libertà

E’ l’acqua la protagonista di questo sport.

Tanto scorrevole nel periodo estivo e immobile nel periodo più freddo dell’inverno. Queste strutture hanno forme variabili di anno in anno ma anche di settimana in settimana, perché l’acqua al loro interno continua a scorrere e alimenta il mantello esterno modificandolo continuamente, dandogli delle forme sorprendenti che sbalordiscono ogni volta. In questi molti anni di attività, posso dire che è l’arrampicata più libera che esista. Ogni volta che si sale è come se fosse la prima volta poiché bisogna individuare il percorso ideale e soprattutto il posizionamento dei chiodi di protezione. Essi vengono messi a seconda della difficoltà della cascata che varia da grado 1 a grado 6 e dall’allenamento di ognuno di noi. Ogni struttura è un’opera d’arte che la natura modella a suo piacimento; noi ghiacciatori siamo in grado di decifrare: anfratti, candele, colori e rumori. Con i nostri attrezzi scaliamo con delicatezza, cercando di modificare e rompere il meno possibile questo equilibrio di cristallo.

Spesso mi vengono poste domande, osservazioni del tipo “ma se si scioglie mentre salite?”: capisco questi dubbi che per noi ghiacciatori sembrano banali. La cascata non si può sciogliere in una o due ore, perché la massa di ghiaccio è talmente spessa che ci permette di valutarne la solidità prima di scalarla, inoltre vanno considerate anche le condizioni atmosferiche dei giorni antecedenti, per esempio il vento caldo. Il principale pericolo non è solo la stabilità del ghiaccio ma quello che vi è sopra la cascata, ad esempio la neve che si può trasformare in una valanga. Il paesaggio muta drasticamente in inverno, quindi ci vuole molta esperienza nell’osservare tutte le variabili.
Per salire le cascate ci vuole una buona tecnica e non una grande forza come si è portati a pensare. Tale tecnica si può avere solamente con un insegnamento adeguato che diamo noi guide alpine, basandoci su un testo che è stato redatto dalla commissione tecnica nazionale delle guide alpine. Esso parte dalla tecnica di base come l’utilizzo della piccozza e dei ramponi, arrivando ad una progressione più evoluta. Si insegnano tutte le posture che bisogna assumere ed il giusto posizionamento degli attrezzi.

L’arrampicata su ghiaccio non è un esercizio meccanico e ripetitivo, ma ogni volta necessita di un’interpretazione diversa. E’ molto importante che un ghiacciatore valuti bene il proprio grado di allenamento prima di avventurarsi.
Provate questo sport che vi mette in stretto contatto con la natura e ci pone di fronte alla sua poderosa forza facendoci sembrare piccoli e indifesi ma nello stesso tempo ci regala una felicità immensa.

L’acqua, il ghiaccio, la roccia, la natura, fanno riconoscere sensazioni che tutti abbiamo un po’ assopite.
Risvegliatele.


Testo a cura della Guida Alpina Marco Geronimi (Chino)

 



Contatti utili

CONSORZIO TURISTICO VALCHIAVENNA:

T: +39 343 33442
consorzioturistico@valchiavenna.com

ASSOCIAZIONE GUIDE ALPINE VALCHIAVENNA:

Emanuele Gianera
T:+39 0343 50454

Franco Giacomelli
M: +39 335 6872063
francogiacomelli@tin.it

Gualtiero Colzada
T: +39 0343 44698 
M: +39 333 2640782
gcolzada@libero.it

Rossano Libera
M: 3472454066
libeross@yahoo.it

Marco Geronimi
T: +39 0343 36283 
M: +39 339 6587167
chinogeronimi@libero.it

Moreno Pedroncelli
T:+39 0343 53398
M: +39 333 3988552
morenope@libero.it
www.guidealp.it/pedroncelli.htm

Pio Guanella 
T: +39 0343 51043 
M: +39 335 6694432
pioluigi.guanella@tin.it

Renata Rossi
M: +39 333 1905081
info@renatarossi.it   
www.renatarossi.it

 




In primo piano: proposte, eventi e curiosità

Webcam live

Clicca per ingrandire