Chiavenna

Ufficio Informazioni Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti della libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orario di apertura inverno 2017/2018
Dal lunedì al sabato: 09:00 -12:40 e 14:00 - 18:50
Domenica e festivi: 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00

L´ufficio turistico rimarrà chiuso lunedì 01 gennaio 2018

consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Informazioni e richieste per gruppi, convegni, eventi Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti per la libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orari di apertura
Dal lunedì al sabato: 09:00 -12:40 e 14:00 - 18:50. 
Domenica e festivi 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00.

consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Madesimo

Ufficio Informazioni Madesimo

23022 - Madesimo (SO) Via alle Scuole
T 0343 53015

Orario di apertura fino all´8 aprile
Tutti i giorni: 09-12.30 e 14.30-18.00
 



info@madesimo.eu
www.madesimo.eu

Campodolcino

Ufficio Informazioni Campodolcino

23022 - Campodolcino (SO) Via D.R. Ballerini,
T 0343 50611

Lunedì: 09-12.30  e 15-18.30
Martedì: 09-12.30 e 15-18.30
Mercoledì: chiuso
Giovedì: 09-12.30  e 15-18.30
Venerdì:09-12.30  e 15-18.30
Sabato: 09-12.30 e 15-18.30
Domenica: 09-12.30



campodolcino@valtellina.it
www.campodolcino.eu

Home    Cosa fare   Curiosità



La stagione della volpe

Foto di Cesare Contin
 
Quando capita di incontrarla nel bosco o sulla neve la siriconosce subito.
Con quel musetto lungo e affusolato, le orecchie a punta e scure, le zampe corte, la volpe ispira subito simpatia.
 
Ha una pelliccia soffice e fitta che la protegge dai rigori dell’inverno e che muta nel corso delle stagioni. Nei mesi freddi, ad esempio, il colore è più scuro che in estate.
Le abitudini alimentari della volpe la portano ad essere un animale prevalentemente notturno, che non disdegna però di farsi vedere anche durante il giorno. Vive nelle tane che scava nel terreno e si muove in modo guardingo e diffidente.
La sua abilità più grande è quella di riuscire ad adattarsi anche agli habitat più estremi. Sulle Alpi la si può incontrare fino ai 2500 metri di quota.
È una formidabile cacciatrice. Le sue prede preferite sono lepri, piccoli roditori, ricci. Durante la stagione fredda, quando la disponibilità di cibo è più difficile, capita che si avvicini alle case e talvolta può persino concedersi in “contatti ravvicinati” con l’uomo pur di garantirsi un pasto.
In Valle Spluga esistono svariati casi in cui i proprietari di baite e delle case più lontane dal centro hanno finito con lo stringere un’amicizia particolare con le volpi, fornendo loro il cibo di cui tanto hanno bisogno.
Nelle zone rurali la volpe non disdegna le incursioni nei pollai, dove oltre alle galline apprezza moltissimo anche le loro uova, pagando però a caro prezzo questa sua “passione”.
I mesi più freddi – gennaio e febbraio – sono quelli che caratterizzano i corteggiamenti delle femmine a cui seguono gli accoppiamenti. Le nascite dei cuccioli avvengono dopo circa due mesi e l’allattamento dura un mese, a cui fa seguito lo svezzamento.
Bisognerà attendere il mese di giugno perché i cuccioli diventino finalmente autonomi e si mettano a caccia nel bosco, seguendo l’esempio dei genitori. Alla fine dell’estate lasceranno la tana in cui sono nati e inizieranno la loro esistenza autonoma.
Avvistare una volpe è sempre emozionante. Le splendide immagini realizzate in questo servizio dal fotografo naturalista Cesare Contin documentano molto bene la vitalità e la vivacità di uno splendido esemplare durante la stagione invernale.
Per ottenere questi scatti, oltre ad un’attrezzatura specifica, serve dotarsi di molta pazienza e saper leggere le orme lasciate sul terreno. Indizi preziosi che permettono ai fotografi di individuare la zona che la volpe frequenta più abitualmente e dove serve poi appostarsi!
 


Contatti utili

Per informazioni:
Consorzio Turistico Valchiavenna
T: +39 0343 37485
consorzioturistico@valchiavenna.com